Perché Si Diventa Lesbiche? Si nasce o si diventa?

Il mondo dell’omosessualità femminile è rimasto per lungo tempo un taboo, il che lo ha reso alquanto sconosciuto a chi non lo abbia mai avvicinato. La domanda “Perché si diventa lesbiche?”, ad esempio, non ha una risposta ben precisa. Tanto più che lesbiche non si diventa, ma lo si è. Semplicemente.

E per quanto si accetti che un uomo possa amare un altro uomo, diventa più difficile farlo per le donne. Nonostante questo, ci sono dei chiari segnali che ti permettono di riconoscere che sei attratta dalle donne. Così pure come gruppo di ascolto che ti permettono di accettare la tua sessualità e di conoscere altre lesbiche interessate a cercare una partner. Ma se vuoi avere qualche informazione in più riguardo la tua omosessualità, qui cercheremo di fornirti qualche risposta.

Donne che amano le donne, perché?

nChiedersi perché si diventa lesbiche è un passaggio fondamentale dell’accettazione della tua omosessualità. Ma più di questo, ci sarebbe da chiedersi da cosa ti senti attratta.

Quali sono le caratteristiche di una donna che piacciono ad un’altra donna? Anzitutto, c’è da considerare che si tratta di un’attrazione sessuale profonda, che in genere si manifesta negli anni dell’adolescenza. D’altronde, come gli eterosessuali si accorgono di essere attratti dal sesso opposto, lo stesso accade alle lesbiche e ai gay. È quindi un sentimento viscerale, che non può essere controllato in alcun modo. È così e basta.

Accanto a questo, è possibile ricercare una casa dell’omosessualità femminile nella crisi della figura del maschio che caratterizza la nostra società. Molte donne non si sentono capite, amate e ascoltate.

E per questo ricercare queste attenzioni in altre donne, che si pongono sempre in maniera più accogliente e comprensiva, come è caratteristico del sesso femminile. E poi, alla fine, c’è da considerare che le donne si sono sempre sentite attratte dallo stesso sesso, solo che la libertà sessuale degli ultimi anni ha consentito loro di venire allo scoperto.

Come riconoscere se sei lesbica

I segnali dell’omosessualità sono abbastanza evidenti, inutile negarlo. Ti senti attratta da una donna? Non fai altro che fissare il seno o il sedere di una ragazza che hai incontrato?

Di notte sogni di essere a letto con la tua collega di lavoro? È piuttosto chiaro. Sei lesbica. D’altronde, per quanto tu possa cercare di reprimere quest’attrazione, sarà inevitabile che tu alla fine debba accettarla. Se vuoi esserne sicura al 100%, puoi provare con un test dell’orientamento sessuale, anche se forse faresti bene a fidarti delle tue emozioni.

Ma se vuoi davvero avere la prova del nove, allora forse potresti rivolgerti ad una comunità LGBT per ascoltare il parere di persone che prima di te hanno cercato di dare un orientamento certo alla propria sessualità. Oppure frequentare locali gay per vedere se riesci a trovare una ragazza con cui tentare un primo approccio e scoprire se davvero sei lesbica.

Oppure ancora, se ti senti troppo timida per entrambe le cose, potresti provare una chat lesbo dove iscriverti  e cominciare ad avere rapporti virtuali con altre donne, per poi trasformarli in realtà solo quando sarai davvero pronta.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.