Ragazze russe da sposare, fra mito e realtà

Spesso, quando si parla di donne dell’Est Europa, il pensiero del matrimonio sfiora le nostre menti. Semplicemente perché c’è una credenza piuttosto diffusa: in tanti, infatti, credono che le russe da sposare siano mogli migliori rispetto alle italiane, per diversi motivi.

Ad esempio per una questione di fedeltà e di onestà, dato che si tratta di donne che per tradizione credono moltissimo agli ideali della famiglia. Inoltre, si dice che siano madri davvero premurose e disposte a prendersi cura delle faccende di casa. Sebbene alcune di queste voci siano vere, non tutte corrispondono a realtà, quindi conviene approfondire il tema.

Una russa è meglio di un’italiana?

Ci siamo: dopo che hai capito come incontrare donne russe in Italia , e dopo aver organizzato le tue prime uscite dal vivo, adesso stai riflettendo sulla possibilità di sposarne una.

Per prima cosa, sappi che oramai si tratta di una circostanza del tutto normale: oggi sono moltissimi gli uomini italiani che convolano a nozze con donne straniere, e viceversa. È il frutto di una società sempre più cosmopolita e aperta ai cambiamenti, anche se si parla di donne (le russe) provenienti da una società piuttosto tradizionalista.

Nonostante questo, c’è ancora un po’ di diffidenza nei confronti di queste ragazze, perché si pensa che vogliano sposarsi per ottenere la cittadinanza e la sicurezza economica. Ricorda, infatti, che in passato sono stati diversi i casi di questo tipo, e che i falsi miti valgono pure da questo punto di vista. Occorre premettere che non si può fare di tutta l’erba un fascio, e che in effetti certe visioni oramai risultano arretrate, fino a diventare dei veri e propri luoghi comuni.

Russe da sposare: i falsi miti (e quelli veri)

  1. Le russe sono bellissime donne

Se intendi sposare una donna russa semplicemente per via del suo aspetto fisico, allora è chiaro che si tratta di un mito reale: le donne dell’Est Europa sono davvero bellissime, e soprattutto sanno valorizzare più di altre i propri punti a favore.

Queste ragazze amano curare il proprio look in un modo quasi maniacale, non lasciano mai “virgole fuori posto” e si agghindano in modo sensuale, ma senza scadere nel volgare. Purtroppo, in Italia molte donne (seppur bellissime) si lasciano un po’ andare, o esagerano con il trucco e con gli abiti.

C’è un altro elemento da considerare, ancora una volta correlato all’aspetto: il fisico. Le donne russe sono generalmente atletiche, e con curve da urlo. Certo, da un lato è chiaro che dipende dalla loro genetica, ma anche dalle loro abitudini di vita.

Nella maggior parte dei casi, infatti, amano lo sport e attività artistiche come la danza, cosa che permette loro di mantenere una forma fisica invidiabile. E le italiane? Da noi la cultura dello sport non è diffusa come in Russia, quindi è più difficile trovare donne così “tirate a lucido”.

Considera però che tutto ha un limite e che, dopo il matrimonio, anche una donna russa mette un po’ da parte l’attenzione al proprio aspetto fisico. È naturale, considerando che arrivano gli impegni di una famiglia, e che cambiano dunque tempi e prospettive.

Poi non è nostra intenzione trattare il tema dei matrimoni combinati, con le ragazze che hanno come unico scopo la cittadinanza e il benessere economico. Purtroppo dipende sempre dal sito di incontri, ed è per questo che si consiglia di evitare le agenzie matrimoniali online, scegliendo con cura la piattaforma.

  1. Le donne russe non vogliono lavorare

Le credenze popolari vedono le donne russe come ragazze che non hanno voglia di lavorare, e che desiderano essere mantenute. Si tratta di un falso mito che purtroppo fatica ad uscire dall’immaginario collettivo, dovuto al fatto che sono molto attaccate alla famiglia.

In realtà sono tutt’altro che pigre, e anzi da giovani desiderano farsi strada da sole nel mondo, raggiungendo i propri obiettivi con le proprie forze. E infatti, quando arrivano in Italia, spesso la prima cosa che fanno è cercare un lavoro, facendo carriera in breve tempo (ad esempio per le multinazionali che richiedono interpreti, o nel settore del turismo).

Considera poi che in Russia le donne non possono permettersi di fare le casalinghe, perché le famiglie hanno bisogno di soldi, quindi lavorano sin da giovanissime. Di conseguenza, hanno una cultura del lavoro che tante donne italiane si sognano. È chiaro, però, che dopo il matrimonio le cose potrebbero cambiare, per via dei bimbi da crescere.

Ma questo è un discorso valido per ogni donna, russa o meno. Se al contrario ti piacciono le donne che stanno a casa e che non lavorano, devi comunque sapere una cosa: una russa in genere non riesce a stare per troppo tempo chiusa fra le quattro mura domestiche, dunque pretenderà una sua vita sociale (giustamente).

  1. Le russe sono attaccate alla famiglia

Vero, verissimo. Le ragazze russe sono perfette da sposare perché amano alla follia la propria famiglia, e non vedono l’ora di crearsene una propria, lontane dal nido domestico. Significa che sono attaccatissime al marito e ai figli, e che metteranno sempre davanti alle proprie esigenze quelle della famiglia.

Sono disposte a fare tantissimi sacrifici, pur di mantenerla in piedi, ma ci sono dei limiti. Essendo molto orgogliose e piene di autostima, se le tradisci passerai dei guai, perché non ti perdoneranno mai. Le donne italiane, invece, sono più predisposte al perdono, anche se ovviamente dipende da caso a caso.

Se trovi una ragazza russa “autentica”, davvero non ci sono dei motivi per cui non dovresti portarla all’altare, se ciò che ti preoccupa è la loro capacità di madri e mogli. Ma devi fare attenzione, e qui ritorniamo al discorso fatto poco sopra: ci sono, ancora oggi, le donne russe arriviste, che frequentano certe agenzie matrimoniali solo per la cittadinanza.

Vuol dire che, una volta sposata, probabilmente ti ritroverai accanto una donna che si fa i fatti suoi e che ti tradisce. In altri casi sono già sposate in Russia, e tu finirai per scoprirlo solo dopo. Poco male perché, per evitare queste truffe, basta scegliere con cura il sito di incontri.

  1. Le donne russe sono intelligenti ed istruite

Anche qui, ci troviamo dinnanzi ad un mito che non è un mito: le ragazze russe sono davvero molto intelligenti ed istruite, per via del sistema scolastico russo, molto efficiente. Considera poi che in Russia ci sono diversi incentivi per le famiglie disagiate, che permettono alle giovani di accedere agli studi grazie alle borse di studio. E loro si impegnano sempre al 200%, perché sanno che il futuro lavorativo dipende dalla formazione scolastica.

In Italia le famiglie vivono in condizioni economiche agiate, quindi spesso uomini e donne vanno all’università e non si impegnano più di tanto, con ovvi risultati in termini di competenze.

E allora per quale motivo si pensa alle russe come donne stupide? Perché le differenze culturali fra Est Europa e Italia sono clamorose, quindi spesso arrivano nella Penisola e sembrano delle bambine, perché non sanno come comportarsi. Raramente sanno come funzionano gli elettrodomestici più costosi, e quasi mai sono abituate alle carte di credito, perché in Russia si usano soprattutto contanti.

Però sono donne adattive e in grado di imparare in fretta: lo prova il fatto che, entro un paio d’anni, una ragazza russa apprende l’italiano quasi alla perfezione e riesce ad imparare così tanto che sembra qui da noi da sempre. Una ragazza italiana in Russia, per dire, non riuscirebbe mai ad adattarsi al pari di una russa in Italia. O comunque avrebbe bisogno di molto più tempo.

  1. Le donne russe amano gli italiani

Non ci sono dubbi, e non si tratta di semplici credenze popolari: le russe stravedono per gli italiani, e potendo scegliere, preferiscono sposarsi con noi ad occhi chiusi.

Ci sono vari motivi, e non sono estetici, e infatti capita di vedere bellissime ragazze russe sposate con uomini italiani nella media. I motivi sono prettamente culturali e sociologici: gli uomini russi sono molto freddi con le donne, perché sono in netta minoranza e possono permettersi di avere tutte le ragazze che vogliono in patria. E infatti le tantissime single russe sono quasi costrette a migrare, per poter trovare marito.

In secondo luogo, la vita familiare in Russia non è molto gratificante per le donne, perché il marito ha sempre il ruolo di “pater familia”, quindi in casa detta legge. Si tratta di un fatto derivante dalle tradizioni russe, mentre in Italia le ragazze sanno di avere maggiore libertà di manovra, e di essere al pari dei mariti. In sintesi, non devono rispettare le regole stringenti che spettano ad una moglie in Russia.

Ricordati però che, essendo legate ai propri genitori, le russe non considerano il trasferimento in Italia come prima opzione. Molte di loro preferirebbero trovare lavoro e marito in Russia, ma spesso le condizioni socio-economiche di questo paese non glielo consentono.

Pochi uomini, pochi soldi e poco lavoro sono situazioni che spingono diverse donne russe a rivalutare il proprio futuro, scegliendo di emigrare. Però, quando si tratta di pensare ad una famiglia all’estero, è vero che preferiscono l’Italia e gli italiani.

  1. Le russe sono interessate ai soldi

Parliamoci chiaro: chi non lo è? I soldi sono importanti per tutti, perché garantiscono la possibilità di vivere una vita dignitosa, senza troppi imprevisti finanziari. E le russe nascono e crescono in situazioni di questo tipo, quindi è logico che aspirino ad innalzare il proprio livello e il proprio benessere quotidiano. Questo, però, non significa che arrivano in Italia per fare la bella vita e per vivere da parassite.

Naturalmente esistono le eccezioni, legate ancora una volta ad una questione economica e sociale: alcune russe diventano “prostitute a domicilio”, perché le agenzie matrimoniali promettono loro guadagni da capogiro, e perché versano in condizioni di miseria estreme.

Queste ragazze fanno leva sulla voglia degli italiani di creare un rapporto duraturo con una donna dell’Est, salvo poi fuggire dopo essersi riempite il portafogli con i soldi del malcapitato di turno. O fare di tutto per farsi lasciare dopo il matrimonio, divorziando ma tenendosi comunque il passaporto.

Siccome le russe in difficoltà economiche sono numerose, ecco che si è diffuso questo mito: tutte loro sono interessate ai soldi, e il pericolo delle truffe è effettivamente molto alto. Ma ricorda sempre che i siti affidabili non permettono a queste donne di iscriversi, proteggendo gli utenti dai rischi di raggiro.

Conclusioni

Le ragazze russe sono da sposare, quindi? Sì, a patto di stare alla larga dalle agenzie matrimoniali “farlocche”. E di capire che una donna sarà sempre diversa dalle altre, con il proprio vissuto e con le proprie esperienze. Generalizzare non solo è impossibile, ma è anche ingiusto nei loro confronti, quindi è bene capire che molti aspetti negativi sono soltanto falsi miti. Al tempo stesso, però, un pizzico di attenzione non guasta mai.

Lascia un commento

Chiudi il menu