Non nascondiamolo: i transessuali sono una tra le più diffuse fantasie erotiche degli uomini di tutte le età. E se fino a qualche tempo fa questo sembrava essere un tabù, ora è invece diventata una tendenza piuttosto evidente.

Sono sempre di più i siti di incontri con trans che si trovano in Rete, a cui gli uomini amano iscriversi per trovare davvero qualcuno con cui realizzare i propri desideri. Ma cosa vuol dire trans? E perché agli uomini piacciono così tanto? Cerchiamo di capirlo insieme.

Cosa vuol dire trans?

Anzitutto, è bene spiegare cosa significhi davvero il termine “transessuale”, spesso identificato come il sinonimo di “transgender”. Chi conosce bene il settore sa che i due termini non hanno molto a che fare l’uno con l’altro, e che anzi sono davvero molto differenti tra loro.

Per dirlo con parole semplice, il transessuale è quell’individuo per cui sesso biologico ed identità di genere non coincidono affatto: si tratta quindi di persone di sesso maschile ma con un’identità fortemente femminile (transessuale MtF) o di altre di sesso femminile ma con una spiccata indole maschile (transessuale FtM).

L’aspetto fisico di un trans risponde – in tutto e per tutto – a quello del genere di appartenenza, per quanto la persona si sforzi di assomigliare anche esteticamente all’identità sessuale a cui sente di appartenere.

Viceversa, il transgender è quella persona che ha deciso di sottoporsi ad un intervento chirurgico per modificare i propri caratteri sessuali ed ottenere così la riattribuzione del sesso. Parliamo quindi di due significati davvero diversi, che non è affatto possibile confondere uno con l’altro.

Come riconoscere un transessuale: i segnali utili

Chiarito il significato del termine “transessuale”, è bene cercare di capire come riconoscere una persona di questo tipo. Certo, domandarlo direttamente può risultare abbastanza di cattivo gusto: si tratta di una domanda alquanto indiscreta,che può infastidire non poco il vostro interlocutore, tanto da convincerlo ad una non risposta nei vostri confronti.

E se non potete fare una domanda al diretto interessato, allora fareste bene a guardare molto attentamente la persona che credere sia transessuale, così da notare tutti i dettagli che possano farla appartenere ad un sesso o ad un altro. Ma quali sono i dettagli che ci svelano il sesso della persona che abbiamo davanti?

Anzitutto, fate ben attenzione all’aspetto fisico: un uomo dalle spalle troppo strette, o una donna con spalle larghe e braccia muscolose, potrebbe essere un segnale utile a farvi capire che vi trovate di fronte ad un trans. Chiaramente, queste caratteristiche fisiche devono essere associate ad altre chedelineano il genere di appartenenza.

Tra queste, il pomo d’Adamo potrebbe essere il tratto più caratteristico per distinguere un uomo da una donna (è chiaro che negli uomini il pomo è più accentuato, mentre nelle donne lo è assai meno). Se siete attenti ai dettagli, allora fate attenzione anche alla pelle delle manie del viso, oppure ancora ai capelli, poiché tutti tratti distintivi del sesso.

E se l’aspetto fisico non basta, allora un altro dei segnali che più vi permetterà di riconoscere un transessuale è la voce. Le voci molto profonde appartengono generalmente al sesso maschile, mentre le voci squillanti sono tipiche del sesso femminile. Se non riuscite a definire bene la voce del vostro interlocutore, allora cercate di ascoltarlo mentre canta, poiché in questi momenti il tono di voce è obbligatoriamente naturale e permette di distinguere con certezza il sesso della persona.

I tratti fisici non vi bastano? Siete ancora insicuri? Fortunatamente, la tecnologia gioca ora a vostro favore, perché i social network vi danno la possibilità di indagare nel passato della persona che avete conosciuto, guardando attentamente le fotografie in cui compare, così da vedere davvero se questa è cambiata o meno nel corso degli anni. Guardando le foto, rimpicciolendo o ingrandendo le immagini a vostro piacimento, avrete la possibilità di individuare al meglio i dettagli che vi permetteranno di riconoscere o meno un transessuale.

Incontri trans: dove conoscere i transessuali

Trattandosi di una categoria alquanto specifica, è importante capire come conoscere trans, e soprattutto dove. Ecco allora i luoghi più frequentati dai transessuali, perfetti per fare incontri giusti per le vostre fantasie erotiche:

Non è certo un segreto che i locali notturni si rivelino iposti ideali per chi è alla ricerca di divertimento e passione per una notte. Se volete a tutti i costi un’avventura di questo genere con un trans, allora vi consigliamo davvero di organizzare una serata in una delle discoteche della vostra città.

È risaputo che i locali notturni non siano un posto giusto per perdersi in chiacchiere, ma la musica fa la sua parte quanto a feeling tra una persona e l’altra. Quale altra soluzione per conoscere un trans con cui passare una notte di fuoco?

Forse vi sembrerà strano, eppure una delle occasioni migliori per incontrare e conoscere un transessuale è data proprio dai concorsi di bellezza per ragazze trans. Se è vero che Miss Tiffany è una delle kermesse più famose in Thailandia, il nostro Bel Paese ci regala Miss Trans Italia.

Qui troverete un ambiente più elegante e raffinato rispetto a quello dei locali notturni, che ben si presta ad una conoscenza più approfondita e seria. Se state cercando un trans per una relazione più duratura, che vada al di là del sesso, un concorso potrebbe essere davvero l’occasione giusta per voi.

Se siete intenzionati a conoscere un transessuale, ma siete troppo timidi per frequentare i locali notturni e lanciarvi in un’avventura erotica, allora vi suggeriamo di iscrivervi ad un sito di incontri trans (link all’articolo primario). Lo stesso vale per chi vive in piccoli centri abitati e non ha la possibilità di frequentare locali di ogni genere.

Ecco, in questi casi ricorrere ad un portale di dating online potrebbe rivelarsi la soluzione perfetta. Certo, dovrete fare molta attenzione a scegliere il sito che più si adatta alle vostre esigenze, ma sarà molto divertente (ed eccitante) intrattenere una conversazione hot via chat con il trans che avete incontrato online.

Chat trans: come scegliere quella giusta

Se una delle vostre fantasie è quella di fare sesso con un transessuale, allora rivolgervi ad un sito di incontri può essere la soluzione ottimale per conoscerne uno. E se non vi si era mai rapportati prima ad una chat con trans, è chiaro che forse possiate avere dei dubbi su come scegliere quella giusta. Ecco allora qualche consiglio per riuscire a muoversi al meglio tra i siti di transessuali.

Anzitutto, per quanto possa essere allettante, cercate di non rivolgervi a siti di incontri gratuiti. Avere un profilo Premium, infatti, assicura numerosi vantaggi, tra cui quello di incontrare profili reali che siano davvero interessati ad un incontro.

Spesso, invece, i siti gratuiti pullulano di profili fake e di pubblicità, che certo non aiutano a conoscere la persona che fa per voi. Una volta scelto il sito giusto, cercate di non abbattervi se non trovate immediatamente il trans che tanto desiderate. Buona parte del successo dei siti di incontri dipende anche dalla vostra pazienza. Se il vostro primo approccio non va bene, non preoccupatevi ed andate avanti nella ricerca. Prima o poi, troverete il transessuale che vi farà perdere la testa.

Incontri-Trans.com

Nel panorama italiano di siti per transessuali, Incontri-trans.com è senza dubbio uno tra i più noti ed utilizzati (soprattutto se teniamo conto che è uno dei pochi portali completamente nella nostra lingua).

L’interfaccia del sito è molto semplice ed intuitiva, e si adatta perfettamente a utenti di tutte le età. Al momento dell’iscrizione, ti verrà richiesto di specificare la tua identità sessuale da un menù a tendina contenente opzioni molto diverse tra loro: uomo, donna, coppia (etero e non), trans (donna e uomo).

A questo punto, dovrai ancora indicare cosa stai cercando: coppia (uomo o donna + trans), travestito o trasn (uomo o donna). Una volta superato lo step dell’iscrizione, ecco che potrai cominciare a navigare tranquillamente all’interno del sito per trovare la persona giusta per te. Ma soltanto dopo aver compilato il tuo profilo in ogni minimo dettaglio.Seguendo un algoritmo ben strutturato, Incontri-trans.com ti suggerisce una serie di partner ideali, che hanno con te affinità e caratteristiche comuni, in modo tale da facilitarti l’incontro con persone che possano piacerti.

Come buona parte dei portali di questo genere, l’iscrizione è gratuita e consente di accedere ad una serie di funzionalità di base. Ma se davvero vuoi goderti il sito al 100%, allora devi scegliere di sottoscrivere un abbonamento (Oro o VIP), che potrai disdire in qualunque momento desideri.

Mytranssexualdate

Se cerchi il miglior sito per incontri trans in assoluto, direi che lo abbiamo trovato. Mytranssexualdate rappresenta infatti un unicum, perchè creato con l’intento di offrire un servizio a dir poco esclusivo a uomini e transgender interessati a costruire una storia d’amore vera e propria.

Il portale va ben oltre il dating online, imponendosi come vero e proprio punto di riferimento della comunità transessuale: molte dei ricavi del sito finiscono nel finanziare campagne di sensibilizzazione dei diritti trans e moltissimi dei collaboratori del team di gestione del portale sono appartenenti alla comunità LGBT. Ma quello che conta, ora, è l’efficacia di questo sito di incontri, che è davvero altissima se consideriamo che il portale non permette truffe o profili fake. Insomma, una chat trans sicura, reale ed efficiente.

L’iscrizione è piuttosto semplice: avrai la possibilità di collegarti direttamente il tuo profilo Facebook oppure dovrai registrarti utilizzando il tuo indirizzo email. In entrambi i casi, dovrai compilare il tuo profilo nei minimi dettagli (con foto e descrizione), e poi indicare cosa stai cercando all’interno del sito: divertimento/uscite, nuove amicizie, una relazione, matrimonio, nuovi contatti. In questo modo, l’algoritmo di Mytranssexualdate ti metterà in contatto con i profili che più rispecchiano le tue esigenze. Ma non è tutto. Il sito ti chiederà anche di specificare i tuoi interessi:

  • Transessuali pre-op, che non si sono ancora sottoposti all’operazione per il cambio sesso, ma hanno intenzione di farlo in futuro
  • Transessuali post-op, che si sono già sottoposti ad un’operazione di cambio sesso
  • Transessuali non-op, che non intendono minimamente sottoporsi ad un cambio sesso
  • Travestiti

Inserendo tutte queste preferenze, avrai modo di trovare quello che cerchi attraverso questa chat trans.

Come è caratteristico dei portali di dating, l’iscrizione al sito è assolutamente gratuita e consente di utilizzare le funzionalità di base del sito. Ma mentre le signore (donne trans o ladyboy) hanno la possibilità di utilizzare tutti gli strumenti offerti dal sito gratuitamente, gli uomini devono necessariamente sottoscrivere un abbonamento. L’iscrizione Premium parte da un prezzo base di 9.50 € al mese, e consente di utilizzare quasi tutte le funzionalità del sito.

Translover

Il nome parla da sè: Translover è il portale per gli amanti del terzo sesso, termine con cui si intendono i transessuali male to female. Questo sito è quindi ideale se anche tu preferisci le trans alle ragazze genetiche.

A differenza di Transsexualdate, specializzato nel costruire vere e proprie relazioni amorose, Translover è frequentato per lo più da utenti alla ricerca di eccitanti esperienze di sesso. Uomini che vogliono dare sfogo alle proprie fantasie erotiche e transessuali che vogliono conoscere uomini dall’alto livello di testosterone: questo il pubblico di questo portale di dating, strutturato in maniera facile ed intuitiva (forse anche per via dell’obiettivo che si pone).

L’iscrizione è chiaramente gratuita e per registarti al sito ti verranno richieste poche informazioni: indirizzo email, data di nascita, interesse ed identità sessuale. E già con queste poche indicazioni, il portale è in grado di suggerirti una serie di profili affini al tuo. D’altronde, il funzionamento è molto simile a quello di moltissime altre chat trans, che ti offrono la possibilità di chattare e videochattare con gli utenti con cui ti sei matchato.

Tutte queste funzionalità sono gratuite, seppure in maniera limitata. Per accedere a tutti gli strumenti del sito ti sarà necessario sottoscrivere un abbonamento: ogni mese ha un costo di 14.90 €, ma Translover offre la possibilità di risparmiare su pacchetti mensili di 3/6 mesi o di un anno.

Alt.com

Se sei alla ricerca di un sito per incontri transessuali che sia trasgressivo e all’avanguardia, allora Alt.com è davvero quello che fa per te. Qui la passione per i trans si mescola a quella per le pratiche BSDM, in un vero e proprio tripudio di piacere.

Il portale è aperto quindi anche a uomini e donne con interessi diversi, ma al momento dell’iscrizione ti basterà scegliere l’opzione TS/TV/TG (Transessuale, Travestito, Transgender) per assicurarti di fare le conoscenze che cerchi. Tutte gli altri interessi o preferenze devono essere inserite direttamente nel tuo profilo, così da consentire agli utenti di sapere cosa ti piace e cosa no: dominazione, bondage, sottomissione e molto altro ancora.

Ma la varietà di profili che puoi incontrare non è il solo punto di forza di Alt.com. Il sito è strutturato in modo tale da assicurare il divertimento degli utenti, grazie alla proposta di servizi come la live chat trans e la live cam bsdm, oppure la possibilità di acquistare sex toys di ogni genere. Qualcosa di più di un semplice sito di incontri con trans quindi, ma una vera e propria “isola del piacere sessuale”.

L’iscrizione è chiaramente gratuita e ti da la possibilità di accedere alle funzionalità basilari. Ma se invece preferisci utilizzare tutti gli strumenti che il portale mette a disposizione, allora dovrai scegliere tra due diverse tipologie di abbonamento: VIP Argento (da 24.95€ al mese) o VIP Oro (a 37.95€ al mese).

Chiudi il menu