Al momento stai visualizzando Cuckold Come Funziona e Quando in un Rapporto Vale la Pena Essere in 3

In una delle canzoni di Renato Zero c’è una frase tra le più celebri, in assoluto, della storia della musica italiana “Il triangolo, no, non lo avevo considerato”.

E se invece fosse arrivato il momento di farlo? Attenzione però, non siamo qui per spingervi a tradire il partner, semplicemente consigliamo di prendere in considerazione una delle pratiche BDMS più in voga, il triolismo o meglio, il cuckold, se si preferisce la pronuncia inglese.

Non abbiate timore se è la prima volta che sentite nominare tale termine, in questo articolo spiegheremo quale è il suo significato e come approcciare questa pratica, nel caso decidiate che sia la fantasia più adatta a voi e alla vostra coppia. Vediamo come diventare cuckold, quali sono le “regole” e chi può aprirsi a questa pratica particolare, che è in grado sì di aggiungere pepe alla relazione, ma potrebbe essere anche motivo di incomprensioni o di rottura.

Cos’è il cuckolding

Quella del cuckolding è una delle pratiche più scelte tra le persone che si avvicinano al mondo BDSM. Si calcola che ben il 70% delle attività sui siti per adulti abbia come termine di ricerca la parola “cuckold”, e che questo sia uno dei temi più ricorrenti nella letteratura erotica.

Chi la sceglie semplicemente introduce un elemento in più all’interno del proprio rapporto di coppia, il tradimento. Si tratta però di un tradimento consapevole, perchè è frutto di un accordo chiaro e preciso tra i due partner, i quali intendono in questo modo dare un colpo di spugna ed eliminare la prevedibilità dal rapporto. 

Da dove viene il termine cuckold, significato ed etimologia

Partiamo dall’etimo di questa parola, che non è comunque molto chiaro, ed è stato interpretato in molti modi. C’è chi pensa che si tratti di un sostantivo collegato al cuculo, un uccello che deposita le sue uova all’interno di altri nidi e consente ai suoi simili di occuparsene e di curarle al suo posto.

C’è chi invece ha collegato questo termine al suo significato nella lingua italiana, che traduce questa parola con l’aggettivo “cornuto”. In realtà, però, il cuckold non lo è, almeno nell’accezione comune di questo termine, perchè il tradimento avviene dietro spinta proprio di uno dei due, che chiede all’altro di concedersi ad una terza persona, a volte anche in sua presenza, in modo che possa assistere e soddisfare così la propria fantasia in pieno, da dnon dimentcare che ci sono anceh situazioni in cui è la donna a desiderare di vedere il proprio uomo con un altra partner e in questo caso siamo di fronte al fenomeno Cuckqueen.

Quando essere cornuto è una scelta

Va detto, in maniera preliminare, che a scegliere di introdurre questa pratica all’interno della routine di coppia, nella maggior parte dei casi, sono gli uomini. Gli psicologi spiegano questa scelta (leggi su questo il nostro approfondimento psicologia del cuckolding) come un modo per esorcizzare la paura del tradimento, che rimane quella più diffusa nelle coppie.

Scegliendo il cuckolding, dunque, si ha come l’impressione di prendere il controllo della situazione, per “guardare in faccia il mostro”, e ricavarne una sensazione piacevole, al limite dell’esaltazione. Assistere al tradimento fisico del proprio partner, infatti, spingerebbe quasi ad una sorta di competizione nei confronti del “terzo incomodo”, portando la persona a migliorarsi per soddisfare la propria compagna o il proprio compagno. Ma che cos’è cuckolding davvero? Che succede quando l’altro ti chiede di tradire?

Il ruolo dei partner che scelgono il cuckolding

Non dimentichiamoci che chi vuole scoprire come diventare cornuto ha di fronte a sé una persona consenziente e consapevole di quello a cui sta andando incontro. Se il cuckolding viene a pieno diritto inserito tra quelli che sono i feticismi, in questo caso chi lo sceglie si trova in posizione di estrema sottomissione, essendo “costretto”, anche se consapevolmente. ad assistere al tradimento dell’altro.

Quando è la donna a compiere l’atto sessuale con un altro, viene chiamata sweet, ed è proprio lei che sceglie la persona a cui concedersi, definita bull. Le regole del cuckolding sono precise, e prevedono che la persona, le modalità e il luogo degli incontri, oltre alla presenza o meno del partner che lo ha proposto, siano stabilite da chi consuma l’atto fisicamente. Laddove tra i due partner vi sia accordo, è possibile iniziare a cercare l’altra persona da introdurre nel proprio menage. Ma come si fa? E’ presto detto.

Siti di incontri per cuckold

Voglio diventare cuckold, come posso fare? E’ molto semplice, basta iscriversi ad uno dei numerosi siti di incontri per cuckold, e creare il proprio profilo, aggiungendo come immagine, ovviamente, quella del partner che viene proposto, e non la propria.

La ricerca del bull più adatto alle esigenze della coppia è la parte più difficile, perchè si tratta di una scelta da compiere in modo consapevole, analizzando accuratamente gli aspetti della persona insieme, ovviamente, al partner. In tal senso sono estremamente utili (i forum e le community legate ai siti di cuckolding), dove è possibile trovare (le storie e le testimonianze di chi si dedica a questa pratica).

Il primo contatto con il bull sarà unicamente di tipo virtuale, in questa fase infatti è fondamentale iniziare a conoscersi e comprendere, senza alcun tipo di pressione o fretta, se ci si trova di fronte alla persona adatta. Stabilito questo si passa poi ad un contatto più ravvicinato, in cui è possibile scambiarsi il numero telefonico, dandosi così la possibilità di attivare tutti i sensi e ascoltare anche la voce dell’altro oppure, magari, vederlo in videochiamata. Se tutto va per il verso giusto, allora è il momento di conoscersi e di mettere finalmente in pratica questa fantasia.

Attenzione però, l’avere preso contatto non implica, necessariamente, il raggiungimento dello scopo. E’ possibile che tra i partner non ci sia accordo in merito al bull, o che quest’ultimo non ritenga opportuno a sua volta portare a termine la conoscenza, anche se ci sono stati una serie di contatti precedenti. 

Realizzare una fantasia nel rispetto dell’altro e della coppia

Prima di praticare del sesso cuckold, dunque, è sempre meglio essere coscienti di quello che si sta facendo, e soprattutto conoscere davvero le reali intenzioni del proprio partner, che potrebbe non essere completamente d’accordo e abbandonarsi alla pratica solo per compiacere l’altro. Se invece il cuckolding è la realizzazione di tutto quello che avete sempre sognato..che dire? Enjoy!

Lascia un commento